Rodia Holidays

Reggio Calabria

(a 41,8 km da Rodia)

Storia:

Reggio_calabria
Reggio Calabria: vista panoramica della città

E’ l’altra città sulla riva dello Stretto. Accomunata a Messina dalla tragica sorte dei terremoti del 1783 e del 1908 che ne comportarono la totale ricostruzione dalle macerie. Sin dai suoi albori, rappresentò uno degli insediamenti più importanti della Magna Grecia. Secondo alcune fonti, dopo Cuma, è la colonia greca più antica fondata in Italia. A riprova di ciò, dopo il museo di Berlino, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio è quello che presenta il maggior numero di reperti archeologici greci, fra i quali i famosi Bronzi di Riace. Durante la dominazione bizantina, Reggio fu il centro dell’impero di Belisario. Il ducato di Calabria, nel VI sec. d.c., aggregava la regione del Brutium (attuale territorio cosentino) con le terre del Salento. Fece parte del Regno di Napoli, del Regno delle Due Sicilie ed infine del Regno d’Italia.

Da visitare:

I Bronzi di Riace

Museo Archeologico Nazionale: nasce dal progetto di uno dei maggiori architetti d’epoca fascista, Marcello Piacentini. E’ stato inaugurato nel 1959, sebbene abbia subito diversi adeguamenti, come quello successivo al ritrovamento dei Bronzi di Riace nel 1972. I Bronzi di Riace sono due statue di bronzo rinvenute nei pressi di Riace in quasi perfetto stato di conservazione.  Rappresentano dei capolavori dell’arte greca. L’ultimo restauro sulle due statue ha richiesto ben 4 anni di analisi, indagini ed interventi dei restauratori della Soprintendenza, di specialisti di varie università italiane e di tecnici dell’Istituto superiore per il restauro. Consulta il sito: www.archeocalabria.beniculturali.it.

Villa Genoese Zerbi

Villa Genoese Zerbi: rinasce sulle rovine del terremoto del 1908 e del precedente stile barocco, lasciando spazio ad uno stile neogotico veneziano. Si trova nel centro cittadino, in prossimità della Via Marina. Di proprietà comunale, oggi è un polo espositivo di mostre ed eventi, tra cui la “Biennale d’Arte di Venezia” che l’ha scelta come sede per il “Meridione d’Italia”. Lo stile architettonico riprende i modelli neogotici veneziani del XIV secolo, con archi gotici, unendo elementi decorativi a cromie decise. Colonne, colonnine e merli rendono l’edificio un esempio, seppur eclettico, di pregevole architettura.

Lungomare Falcomatà
Lungomare Falcomatà

Lungomare Falcomatà: porta il nome dell’ex sindaco di Reggio Calabria, Italo Falcomatà, promotore della “primavera di Reggio”.  E’ un lungomare che si estende su una lunghezza di 1,7 Km affacciandosi direttamente sullo Stretto di Messina. Lungo la passeggiata trova collocazione anche una Arena all’aperto dove, durante il periodo estivo, si svolgono spesso diversi spettacoli. Tradizione, non confermata da fonti ufficiali, vuole che il vate Gabriele D’Annunzio lo definì “Il chilometro più bello d’Italia”.

Castello Aragonese
Castello Aragonese

Castello Aragonese: è una delle principali attrazioni della città insieme ai Bronzi di Riace. Dallo scorso novembre 2015 è stato restituito alla fruizione della comunità. Dalla fine della seconda guerra mondiale fino al 1986 è stato sede dell’Istituto Nazionale di Geofisica, con i relativi centro sismico e meteorologico. La storia dell’intero complesso è la storia del succedersi delle varie dominazioni della città di Reggio e delle sue alterne vicende. Dopo la riqualificazione di piazza Castello, questa è ormai un punto di riferimento storico-culturale della città, dove si organizzano serate musicali di beneficenza, sfilate e periodici mercatini a tema.

Duomo di Reggio Calabria

Duomo: costruito originariamente in epoca normanna, fu eretto nuovamente nel XVIII secolo. Il terremoto del 1783 lo rase al suolo e fu quindi eretto nuovamente con una pianta a tre navate ed uno schema a croce latina. Distrutto ancora dal terremoto del 1908, fu ricostruito in stile romanico. Fu consacrato nel 1928 e dedicato a Maria Assunta Santissima. Al suo interno, nel periodo che va da settembre a novembre, si può ammirare la vara della Madonna della Consolazione, trasportata dai fedeli dall’Eremo, dove dimora nel corso dei restanti mesi dell’anno.

Teatro Cilea

Teatro Cilea: sorge sull’area dell’ex convento dei frati Domenicani. Fu inaugurato nel 1931, sebbene i lavori di costruzione furono iniziati molti anni prima, cioè nel 1919. Il Teatro è dedicato al maggiore compositore calabrese, Francesco Cilea. Il palazzo risulta sobrio ed al tempo stesso elegante. Può ospitare fino a 1.500 persone distribuite in tre ordini di palchi, un loggione ed un palco d’onore. Subì lavori di ammodernamento ed ampliamento, con una seconda inaugurazione nel 1964. Dal 1985 e per 18 interminabili anni subì una seconda ristrutturazione, per essere poi finalmente restituito ai reggini totalmente ristrutturato. Dal 2008 il Teatro ospita, all’interno di alcune sue sale, la Pinacoteca civica.

Feste e movida:

Reggio Calabria
21°
cielo sereno
umidità: 78%
vento: 2m/s SO
Max 21 • Min 21
20°
Mar
20°
Mer
20°
Gio
21°
Ven
20°
Sab
Weather from OpenWeatherMap

Festa della Madonna della Consolazione, patrona di Reggio Calabria, celebrata usualmente il secondo sabato di Settembre. Molti fedeli trascorrono la notte precedente pregando presso la Basilica dell’Eremo, mentre la nottata dei portatori della Vara è allietata dal suono della Tarantella e da canti tipici di gruppo. Nel periodo della festa Reggio è ravvivata da spettacoli, danze popolari, bancarelle e specialità locali come le frittole, o le ‘Nzudde.

La movida reggina si svolge principalmente intorno ai locali ubicati tra Corso Garibaldi e il Lungomare Falcomatà. Luogo di ritrovo dei giovani è il il B’art Lounge Cafè del Teatro Cilea, sul Corso Garibaldi.

Pizzerie, Ristoranti & Gelaterie:

Mandalari La Tavernetta Gelato Cesare
Via Udine, 5 Via Pietrastorta Condera, 45 Piazza Indipendenza, 2
89126 – Reggio Calabria 89126 – Reggio Calabria 89126 – Reggio Calabria
+39 0965 896924 +39 0965 318051 +39 0965 1816014
sito web sito web sito web

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy
Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi